Autore: Lorenzo Curti

Docente di Chimica, poeta e storico moranese. Autore di varie pubblicazioni a carattere letterario e storico, nonché dinamico collaboratore in numerosi eventi culturali, legati al suo borgo natio, al territorio, ad una visione umanistica del mondo e dell’esistenza. Letteratura e scrittura tracciano con decisione il solco della sua strada, percorsa con purezza, sensibilità e rispetto.

vaglio

Ci sono luoghi che non sono semplicemente luoghi fisici, non li si riconosce solo come delimitati spazi urbani o porzioni di territorio con una propria fisionomia e un proprio identikit strutturale o conformazionale. Perché c’èLEGGI TUTTO →

memoria ricordi 1024x760

“…Che cosa resta incrostato/ nel cavo della memoria…” (Montale, Realismo non magico, da SATURA ) Ci vorrebbero voragini, crateri profondissimi per incamerare ( e custodire) i ricordi di un’intera esistenza; e ci vorrebbe un meccanismoLEGGI TUTTO →

tesmoforie

Proto-femminista o velatamente misogino? Partigiano dell’affrancamento femminile da una condizione di subalternità o sapiente dissimulatore della sua opinione reale sulle donne? Fautore della ginecocrazia o accorto sostenitore dello “status quo”, ovvero di una architettura sociale LEGGI TUTTO →

muse

Cos’è la Poesia? Quali connotati deve avere, cos’è che la caratterizza, quali sono i suoi tratti peculiari, le linee che servono a delimitarla, a circoscriverne il perimetro oltre il quale si sconfina in un territorioLEGGI TUTTO →